mercoledì 26 gennaio 2011

Sospensione notturna


Ceniamo a casa di amici, e stiamo bene. Torniamo a casa storti, io sbaglio gli accenti, tronco le parole e non centro la toppa. Wish mi travolge, l'Innominabile si aggira nei miei pressi, poi scompaiono entrambi e io sono meravigliosamente sola, nella notte della mia città, tersa complice e provvisoria come me.
E mentre gli altri sognano dormendo io percorro i miei sogni ad occhi aperti.

3 commenti:

  1. brilluccia anche ieri sera? :)

    RispondiElimina
  2. sì, tra un po' mi iscrivo all'Anonima Blogger Alcoolisti. Ne sto facendo anche uno per la nostra società, diventerò una blogger professionista e un etilista

    RispondiElimina
  3. un'etilista
    dimenticato apostrofo

    RispondiElimina