martedì 22 marzo 2011

Il vestito nuovo


Indosso un vestito nuovo solo dopo averlo stagionato come una caciotta. Inoltre, per metterlo devo avere una valida ragione e i capelli appena lavati. E se piove rimando.
Questa settimana ne metto due. Il primo è un vino novello, l'ho assaggiato venerdì scorso, sabato l'ho preso e giovedì prossimo lo metto a scopo propiziatorio.
Il secondo ha quasi un anno, è un parmigiano che si scioglie in bocca. L'ho visto e provato e mentre lo toglievo pensando di lasciar perdere una ventenne mi ha detto che lo voleva anche lei. L'ho fatto mio per futili motivi, insomma. E' un miniabito di pizzo color crema ed è pure a balze, che a pensarci fa un po' impressione. Appartiene alla categoria passepartout, almeno secondo la commessa: se lo metti con stivali bassi e cardigan oversize lo sdrammatizzi, con i sandali gioiello fa molto sera e probabilmente con un velo in testa vai anche a sposarti. Però l'occasione c'è, unica come l'amica che festeggiamo, e in onore della quale mi gioco anche la mia prova trucco gratuita, mi stiro i capelli e metto gli orecchini della festa. Così, se sabato vedete una meringa con lo sguardo di Kung Fu Panda, i capelli da Playmobil e due lampadari alle orecchie, niente paura.
E' tutto sotto controllo.

9 commenti:

  1. a me questo blog MI piace!

    RispondiElimina
  2. E a me MI fa impazzire il tuo. Se le tue parole si potessero toccare sarebbero di velluto. Che bello, il talento.

    RispondiElimina
  3. cara gio,
    sono d'accordo con ale e sospesanelviola. tu sei brava, il tuo blog è delicato e mai pesante, hai idee originali e scrivi bene. quindi stop fishing for compliments e continua a scrivere di caciotte, ventenni rosicone, di presenza ai matrimoni vestita da olgettina, e via dicendo. brava e bella e per favore non mi far andare a vuoto sul tuo blog. scrivi con frequenza.

    RispondiElimina
  4. Gongolo pensando ai tuoi stivali.

    RispondiElimina
  5. Grazie Sospesa e grazie Tina, siccome non li stavo cercando i vostri complimenti valgono doppio. Se dico a un'amica che ha dei bei capelli, non sottintendo che io sono pelata. Dico solo che lei ha dei bei capelli, a prescindere da come sono i miei. Io ho il mio stile, i miei luoghi comuni, parlo di me, di fiori, cani, cucina (questo è invero singolare), emozioni, fregature e incazzature, e adoro farlo. Al telefono, per mail e adesso anche col mio blog, che mi piace moltissimo. E mi piacciono moltissimo anche quelli vostri e di altre persone, che quando non scrivono mi procurano un inizio di astinenza. Tutto qui.
    E comunque grazie grazie grazie.

    RispondiElimina
  6. Calzino, ti mando una foto dell'output finale, così vedi che razza di mamma-web ti sei trovata. Secondo me se mi vedi sabato mi ripudi.

    RispondiElimina
  7. Siamo così vulnerabili anche quando ci facciamo belle..

    RispondiElimina
  8. Che cosa vera hai detto. E' così. Non siamo affatto più forti, quando siamo belle. Non ci avevo mai pensato in questi termini, grazie.

    RispondiElimina