mercoledì 23 febbraio 2011

Le brutte notizie


Scorro rapidamente le notizie in rete, e mi si gela il sangue. Noi nel fango tra puttane e prosseneti, gli altri nel sangue. Vorrei prenderlo tra le braccia, questo mondo malato, e restituirgli la sua bellezza.
A vent'anni volevo fare la rivoluzionaria, a trenta la cittadina del mondo, e ora l'infermiera.
Povero mondo, abitato da gente piena di propositi ma non di progetti.

2 commenti:

  1. che bella che sei (sempre, e quando scrivi)

    RispondiElimina
  2. dovresti vederti mentre traslochi, che meraviglia sei diventata

    RispondiElimina