domenica 3 luglio 2011

Etologia del gossip

Ho bisogno di svago e levità, e poi è estate, quindi il matrimonio principesco lo registro e lo dipano in una lenta sessione di stiro notturno. Ma non mi emoziona: lui, bardato da guardia metropolitana come De Sica in Pane amore e gelosia, è troppo vecchio e paffuto per incarnare l'archetipo del principe azzurro, mentre lei, ieratica come un santino, con i suoi sorrisi e lineamenti posticci sembra uscita da un remake di Blade runner. Solo il red carpet vale la pena, tra vecchie glorie, evergreen ed emergenti, e rifletto sulla dimensione etologica di queste coreografie che non regalano più emozioni.
Scorro veloce la galleria di matrimoni recenti, e mi rendo conto che zoccole sdoganate, nuotatrici siliconate e tossiche velate con la Bella Addormentata non c'entrano nulla, e assomigliare a queste spose travestite non interessa più a nessuno.
Principessa delle favole per alimentare sogni estivi cercasi.

4 commenti:

  1. eh, mi sa che la ricerca sarà lunga...

    RispondiElimina
  2. calzino e marito? :(
    non siamo principeschi ma il nostro amore è regale...

    RispondiElimina
  3. Calzino queen of hearts forever!

    RispondiElimina
  4. bello questo exploit in inglese! mi hai regalato un sorrisone molto ggggiovane!

    RispondiElimina